Armero con prostitute, picchiato da moglie e suocero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Ottobre 2015 12:00 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2015 12:00
Armero con prostitute, picchiato da moglie e suocero

Armero (LaPresse)

SAN PAOLO (BRASILE) – Una notte da dimenticare quella che ha passato il giocatore colombiano Pablo Armero. Il calciatore colombiano, ex Napoli e Milan, attualmente in prestito dall’Udinese alla squadra brasiliana del Flamengo, è stato picchiato violentemente dalla moglie e dal suocero. Secondo quanto riporta il Diario de Sao Paulo, il terzino è stato scoperto dalla moglie Maria con due prostitute nella propria abitazione mentre rientrava in compagnia dei due figli e del padre.

Nel momento in cui la donna lo ha sorpreso nel letto con le due prostitute, sconvolta dell’infedeltà del marito, si è avventata sul trio. Con un bastone sia Maria e sia il padre li hanno pestati davanti ai bambini. I vicini, allarmati dalle urla, hanno dovuto chiamare le forze dell’ordine che sono prontamente intervenuti per sedare la rissa nel quartiere residenziale di Barra di Tijuca a Rio di Janeiro.

La vicenda è arrivata fino al Flamengo che ha dichiarato di aver deciso di valutare le decisioni da prendere in futuro, o meglio potrebbe rescindere il contratto di Armero. Il giocatore infatti avrebbe dovuto mantenere una condotta esemplare dato che per un infortunio alla coscia non sarebbe comunque potuto tornare in campo fino a dicembre.