Gli astronauti che tornano sulla Terra? Devono prima passare la dogana

Pubblicato il 11 Ottobre 2011 0:02 | Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2011 13:03

WASHINGTON – Si sa, i controlli e le precauzioni non sono mai troppi. E così ecco che anche gli astronauti, al loro rientro sulla Terra, devono subire il controllo doganale e dichiarare da dove vengono e cosa trasportano. La Nasa, solo recentemente ha confermato quello che si pensava fosse uno scherzo.

Nel documento che gira sul Web e che è visibile qui di seguito, si può vedere la dichiarazione doganale che, nel 1969, gli astronauti dell’Apollo11 furono costretti a compilare dopo essere tornati dalla Luna. Nonostante fossero eroi per il mondo intero, Neil Armstrong, Buzz Aldrin and Michael Collins, dovettero sottoporsi ad un meticoloso controllo.

Dovettero compilare un documento in cui dichiaravano il loro itinerario e cosa stavano trasportando all’interno dei confini statunitensi dal luogo di provenienza: rocce, polvere e campioni lunari. Non sia mai saltasse fuori un mercato nero fatto di materiali sconosciuti.

I documenti dell’Apollo 11: