Baby squillo Cesena, prima sesso poi ricatto: “Paga o ti denuncio per pedofilia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Marzo 2015 12:51 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2015 12:52
Baby squillo Cesena, prima sesso poi ricatto: "Paga o ti denuncio per pedofilia"

Baby squillo Cesena, prima sesso poi ricatto: “Paga o ti denuncio per pedofilia”

CESENA – Prima proponevano incontri hard e sesso in chat, poi le baby squillo minacciavano i loro clienti: “Paga o ti denuncio per pedofilia”. Soldi e regali costosi, questa la richiesta delle ragazzine che sono state denunciate per tentata rapina ed estorsione. La banda operava a Cesena ed era composta da 10 minorenni e da due adulti, che le aiutavano nei ricatti e nelle transazioni.

Gli uomini della squadra mobile, dopo una segnalazione di prostituzione minorile in danno di due quattordicenni, hanno avviato complesse indagini che hanno permesso di sgominare una baby gang composta da 10 minori e due adulti. La banda adescava adulti tramite i social network e poi li minacciava di sporgere denuncia per pedofilia estorcendo loro consistenti quantità di denaro o regali.