Baby squillo a Roma: “Appuntamenti con gente che conta”

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Gennaio 2014 11:14 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2015 17:45

prostitutaROMA – “Appuntamenti con gente che conta”. E’ una delle primissime dichiarazioni della giovanissima prostituta davanti ai magistrati, un nuovo caso di “baby squillo” a Roma. Lei, 15 anni al momento dei fatti (oggi 16), studentessa problematica di Roma Nord.

Lui, ovvero l’uomo accusato di averla indotta a prostituirsi, 55 anni, ex commerciante licenziato, improvvisatosi agente di modelle. E’ così che Glauco Guidotti avrebbe convinto la ragazzina a incontrare “gente che conta”: sesso in cambio di denaro e promesse nel campo della moda.

Chi è Guidotti lo racconta un vicino di casa sul Corriere della Sera.

«Guidotti? Certo che lo conosco: la sua è una famiglia benestante e anche lui, almeno fino all’anno scorso, se la passava bene. Vendeva macchine, era anche bravo, ma poi è stato licenziato. E allora è andato in crisi, dicono che da un po’ chiedesse soldi in giro…».

Guidotti per ora è il solo a essere finito in carcere. Gli inquirenti indagano anche su un presunto traffico di droga: pare che la ragazzina ne abbia fatto uso.