Baby squillo Roma, il “manager” Glauco Guidotti si proponeva come gigolò

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Gennaio 2014 10:47 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2015 17:39

prostitutaROMA – Sugli annunci sul web c’era anche lui: si proponeva per appuntamenti galanti a coppie e single. Emerge anche questo dettaglio dall’inchiesta su Glauco Guidotti, il 55enne di Capena (Roma) finito in manette per induzione e sfruttamento della prostituzione di una minorenne e alcune maggiorenni.

L’uomo si proponeva come falso manager di modelle e proponeva alle ragazze di incontrare clienti facoltosi in cambio di denaro e possibili contatti nel campo nella moda. Per un appuntamento le ragazze guadagnavano 200 euro, ma lui si difende: “Eravamo d’accordo, mica ci guadagnavo”.