Bari, basta col sesso in auto nel box a pagamento: ha già chiuso il “lovely park”

Pubblicato il 25 Gennaio 2011 10:56 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2015 14:06

BARI – Appena riaperto, ha subito chiuso: il “parco dell’amore” di Bari stato nuovamente sigillato. Le coppiette del capoluogo pugliese potevano andare a fare sesso nelle proprie auto alla modica cifra di 3 euro: ora però il proprietario, Giuseppe Foggetti, ha affisso un cartello con la scritta “Chiuso fino al 30 gennaio per disinfestazione e manutenzione delle piante e del verde”.

Evidentemente, ha raccontato Giuliano Foschini su Repubblica, “tutta questa pubblicità che non deve essere piaciuta al proprietario”. La storia aveva infatti fatto il giro d’Italia in pochissimo tempo, ed era diventata anche un caso “politico” a Bari.

Come ha spiegato Foschini, il sindaco Michele Emiliano non ha spinto per la chiusura, “visto che era tutto in regola”. Anzi, il primo cittadino si era mostrato decisamente favorevole all’iniziativa, tanto da porre la questione ai suoi concittadini dal profilo Facebook: “Cosa ne pensate? Ha senso consentire a chi non ha una casa o una villa di poter fare l’amore in macchina senza rischi? Io credo di sì. Comunque voglio conoscere il vostro parere”.

Foschini ha poi brevemente ricostruito le vicende giudiziarie del complesso: “Nel 2005 la struttura era stata sequestrata dal sostituto procuratore del tribunale di Bari, Francesca Pirrelli, per abusi edilizi. Erano stati realizzati dei box fissi, strutture inamovibili, laddove invece non c’erano le autorizzazioni edilizie”. Ma ora, a quanto pare, tutto è in regola.