Basket, i giocatori stranieri praticano più sesso degli italiani

Pubblicato il 27 Ottobre 2009 16:50 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2015 14:04

Gli atleti italiani fanno meno sesso dei colleghi stranieri: il 95% degli sportivi stranieri ha tra i 10 e 20 rapporti al mese, contro il 71% degli italiani. Eppure, solo al 42% degli atleti stranieri capita di fare sesso la sera prima della gara, contro il 63% degli italiani.

È quanto emerge dalla prima indagine in materia condotta dall’Associazione italiana per la ricerca in sessuologia (Airs) su un campione di 134 cestisti professionisti di serie A e Legadue, 75 dei quali italiani e 59 stranieri. Un risultato forse figlio di regole più severe imposte dai club di appartenenza. Dalla ricerca è infatti emerso che agli atleti stranieri viene detto in maggior misura (41% contro il 27% degli italiani) che l’attività sessuale, praticata nell’imminenza di allenamenti o competizioni sportive risulta negativa ai fini della prestazione.

Emergono anche altre differenze fra le lenzuola. Gli atleti stranieri sembrano meno influenzati dai risultati delle gare, per quanto riguarda il desiderio sessuale. Solo per il 56% l’esito della competizione accresce il desiderio sessuale, contro il 65% degli italiani. E solo per il 27% dei cestisti stranieri, infine, i risultati negativi diminuiscono la libido, contro il 40% degli italiani.