Bergamo, africano adesca su Facebook ​17enne e la violenta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2015 11:32 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2015 11:33
Bergamo, africano adesca su Facebook ​17enne e la violenta

Volante dei carabinieri

BERGAMO – Una ragazza di 17 anni è stata stuprata da un giovane nordafricano che la aveva adescata su Facebook. È bastato qualche messaggio scambiato in una chat anonima per permettere allo straniero di strappare un appuntamento alla ragazza. ma, quando questa si è presentata, il 18enne l’ha violentata.

I due hanno cominciato a chattare, poi si sono scambiati i numeri di telefono e sono passati a conversazioni su WhatsApp. Lui ha cominciato a chiedere un incontro ma lei preferiva di no. Finché una settimana fa il ragazzo, un diciottenne nordafricano che vive nella vicino Bergamo, è riuscito a strapparle un incontro. “Sono di passaggio nella cittadina in cui vivi tu – le avrebbe detto – possiamo vederci”. Dopo numerose insistenze la 17enne ha accettato ma è stato proprio nel corso dell’incontro che lo straniero l’ha stuprata.

Per qualche giorno la ragazza non ha avuto il coraggio di dirlo a nessuno quello che le era capitato, finché ha deciso di confidarsi con un’amica. È stata questa a convincere la 17enne a parlarne con una insegnante che, a sua volta, l’ha spinta a parlarne con i genitori. Sporta la denuncia, gli agenti stanno cercando di rintracciare lo stupratore.