Berlusconi pastore mendicante nel presepe: statuetta svenduta a Napoli

Pubblicato il 7 Dicembre 2011 14:12 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2011 14:13

La statuetta del presepe di Berlusconi a San Gregorio Armeno

NAPOLI – Dopo il Berlusconi pompiere, operaio, spazzino, contornato da Olgettine, arriva il Silvio mendicante. Silvio Berlusconi perde potere anche a San Gregorio Armeno: la sua statuetta di Natale lo raffigura come un pastorello inginocchiato mentre chiede l’elemosina davanti a Mario Monti. Non solo, segno della sua decadenza è anche il prezzo: dai soliti 40 euro ora si può acquistare per “appena” 20.

Come racconta Dagospia, Marco Ferrigno, il maestro presepaio napoletano più famoso di San Gregorio Armeno, non ha rinunciato alla goliardata di mettere anche quest’anno l’ex premier sul presepe. Ma, visto il baratro del dimenticatoio dove è caduto, sono lontani i tempi delle statuette celebrative. Quest’anno Berlusconi non è solo un pastorello caduto in disgrazia che chiede l’elemosina: in una “versione” è circondato da Nicolas Sarkozy e Angela Merkel che lo guardano con ghigno sornione, in un’altra ha un immenso cartellone su cui si legge: “Mi dimetto”.