Bolzano: regalava ricariche telefoniche in cambio di sesso, arrestato falegname

di Raffaele d'Ettorre*
Pubblicato il 18 Novembre 2010 16:45 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2015 14:57

Finisce in carcere con l’accusa di aver indotto tre ragazzine alla prostituzione. È successo a Ortisei, in provincia di Bolzano. L’uomo, un falegname quarantasettenne, usava concupire le giovani con regali di varia natura, tra i quali anche ricariche telefoniche. Le giovani, due quattordicenni e una quindicenne, amiche fra loro,

L’uomo, attualmente convivente e con due figli, nega l’accaduto ma risulta avere precedenti proprio per pedofilia. Nel 2000 infatti patteggiò una condanna per atti sessuali con minorenni. Alla luce di questo precedente, il giudice delle indagini preliminari Carlo Busato ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per pericolo di reiterazione del reato.

Le tre ragazzine finite al centro della vicenda hanno scelto per ora di non collaborare, chiudendosi in un silenzio impenetrabile. Gli inquirenti sospettano che le giovani offrissero prestazioni sessuali anche ad altri soggetti; l’inchiesta, attualmente in atto, mira perciò anche ad accertare la reale entità dei fatti.

di Scuola di Giornalismo Luiss