Botte al bambino di 11 mesi, baby sitter in galera

Pubblicato il 19 Marzo 2010 21:20 | Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2010 14:43

Una baby sitter ha preso a pallonate e sberle un bambino di 11 mesi, è stata immortalata da una video camera nascosta ed è finita in un carcere della Florida.

Le immagini sono impressionanti: si vede il bambino seduto sul pavimento del salotto e la donna, di una certa età, va su e giù per la stanza riprendendo il pallone rimbalzato addosso al piccolo per poi tirarglielo ancora contro. Poi la donna colpisce il bambino anche con un altro oggetto: ogni volta il poveretto, dalla botta che prende, finisce disteso.

Se non ci fossero le immagini, registrate da una video camera nascosta, in bianco e nero, sarebbe quasi da non crederci. La baby sitter non è una ragazzina, ma una donna matura e esperta, che secondo il marito, avrebbe tenuto bambini per ben 35 anni della sua vita.

Ma il padre del bimbo ripreso nel video aveva cominciato a pensarla diversamente e aveva deciso di installare la telecamera. I fatti, puirtroppo, gli hanno dato ragione.