Brasile, Adrila Muniz muore a 6 anni sbranata dai piranha FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Febbraio 2015 10:42 | Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2015 10:44

MONTE ALEGRE (BRASILE) – La canoa si ribalta nel fiume e i bambini che si trovano a bordo cadono in acqua. Tra questi, una bambina di 6 anni viene portata via dalla corrente finendo in acque infestate di piranha. A morire mangiata viva da questi pesci carnivori è Adrila Muniz: la piccola era in vacanza con i nonni che avevano deciso di portarla a fare un giro in canoa sul Rio Maicuru, a Monte Alegre in Brasile, in compagnia di altri piccoli. Mentre si trovava a bordo, le correnti hanno fatto capovolgere improvvisamente l’imbarcazione e Adrila è stata trascinata dalle acque del fiume.

“Ho tentato di afferrarla ma in mezzo a tutti quei bambini mi è scappata di mano” ha raccontato la nonna disperata. La donna dopo aver visto quello che stava accadendo ha immediatamente dato l’allarme alla gente del posto che si è attivata nella ricerca ritrovando il corpo senza vita di Adrila che una volta individuato è stato subito portato fuori dal fiume. I piranha le avevano completamento divorato le gambe e martoriato il corpo. Adrila è stata trasportata all’Ospedale Municipale di Monte Alegre e poco dopo è stata riconsegnata ai familiari per la sepoltura. A seguire un’immagine del corpo della bambina pubblicata dal Daily Mail. La foto è sfocata ma comunque altamente sconsigliata ad un pubblico sensibile: 

Brasile, bambina di 6 anni muore sbranata dai piranha

Il corpo martoriato di Adrila Muniz