Una ciocca dei capelli di Napoleone venduta all’asta per 13mila dollari

Pubblicato il 1 Luglio 2010 10:34 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2010 10:34

QUna ciocca di capelli dell’imperatore Napoleone è stato venduto all’asta per 13mila dollari dall’agenzia Art+Objects. Il compratore è un collezionista di Londra che ha preferito restare anonimo.

La ciocca fu tagliata la mattina della morte dell’imperatore francese a Sant’Elena, il 5 maggio del 1821 da Denzil Ibbetson, un ufficiale britannico in servizio sull’isola dell’Atlantico centromeridionale. I cimeli erano di proprietà dei discendenti di Ibbetson emigrati in Nuova Zelanda nel 1860.

La somma più alta all’asta, circa 14.500 dollari, è stata pagata, invece, per la litografia e l’acquerello che ritraggono l’imperatore in esilio.

La ciocca faceva parte di un lotto di 40 oggetti legati a Napoleone, del valore complessivo di 100 mila dollari messi in vendita dai discendenti di Denzil Ibbetson: