Cocaina nelle protesi al seno, fermata alla dogana: operata e arrestata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Giugno 2015 15:02 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2015 15:02

BOGOTà – Cocaina liquida nelle protesi impiantate nel seno: un nascondiglio fantasioso ma che non ha superato le frontiere colombiane. Paola Deyanira Sabillon, 22 anni, è stata fermata mentre cercava di prendere un volo dalla Colombia alla Spagna.

La polizia si era insospettita e così gli agenti hanno chiesto che fosse sottoposta ai raggi x. Dallo scan, la scoperta. Le protesi pesavano 1,5 chili l’una e l’intervento, praticato clandestinamente, aveva già provocato infezioni. La ragazza è stata ricoverata, le protesi rimosse, e ora rischia una condanna fino a 6 anni.