Convinta dai prof a far da esca, ma il piano salta: disabile stuprata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2014 13:43 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2014 13:45
Convinta dai prof a far da esca, ma il piano salta: disabile stuprata

Convinta dai prof a far da esca, ma il piano salta: disabile stuprata

MONTGOMERY (ALABAMA, USA) – L’avevano convinta a far da esca per incastrare un suo compagno, precedentemente accusato di molestie sessuali. Lei, 14 anni e portatrice di handicap, ha accettato con riluttanza, ma il piano, ideato dai suoi stessi insegnanti, è saltato e alla fine è stata stuprata. E’ accaduto alla Sparkman Middle School of Alabama.

A ideare la diabolica trappola erano stati i suoi stessi professori che speravano così di raccogliere le prove necessarie per inchiodare il ragazzo, anche lui portatore di handicap, che aveva già molestato altre studentesse. E invece hanno spedito un’altra vittima dritto tra le braccia del molestatore.

L’hanno convinta ad incontrarlo nel bagno della scuola, promettendole di essere pronti ad intervenire non appena il ragazzo le fosse saltato addosso. Ma qualcosa è andato storto e il giorno in cui il piano doveva andare a segno la giovane è entrata in quel bagno, ma non c’era nessuno a guardarle le spalle.

La storia risale al 2010, ma soltanto ora è venuta a galla grazie a un documento diffuso dalla famiglia che chiede giustizia. Non è chiaro cosa sia realmente accaduto: la scuola sospese il ragazzo per cinque giorni, al termine dei quali fu costretta a riammetterlo. Mentre la vittima, sopraffatta dalla vergogna, ha dovuto cambiare scuola.