Coppa America: Paraguay, in finale senza aver mai vinto una partita

Pubblicato il 21 Luglio 2011 14:01 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2011 15:19

MENDOZA (ARGENTINA), 21 LUG – Saranno Paraguay ed Uruguay a disputare la finale della Coppa America che si terra’ domenica prossima nello stadio Monumental di Buenos Aires.

La nazionale ‘guarani’, senza mai vincere (cinque pareggi in altrettante partite), sovrastata nei quarti dal Brasile ed oggi in semifinale dal Venezuela, e’ rimasta in vita nel torneo grazie solo ai calci di rigore e ad un portiere gigante come Justo Villar, protagonista oggi come contro la ‘Selecao’.

Finale incandescente poi, con una maxi-rissa scoppiata tra il corpo tecnico ed i giocatori di entrambe le squadre al termine della serie di rigori risoltasi grazie alla decisiva parata di Villar su Lucero.

Entrambe le squadre si sono presentate in campo con lo stesso sistema tattico, un classico 4-4-2 che preannunciava una partita equilibrata e combattuta in tutte le zone del campo. La nazionale ‘guarani” si e’ resa protagonista di un avvio di partita piu’ intraprendente ma senza riuscire a trovare ne’ fluidita’ ne’ profondita’ di gioco, con il centravanti Haedo Valdez troppo isolato tra i difensori venezuelani.

Con il passare dei minuti si e’ pero’ assestata in campo la ‘vinotinto’, affacciandosi sempre piu’ frequentemente dalle parti del portiere Justo Villar e annoverando alla fine dei primi 45′ le migliori occasioni da gol: prima una rete annullata per fuorigioco passivo su colpo di testa del difensore Vizcarrondo, e poi una clamorosa traversa dell’attaccante Alejandro Moreno con successiva parata miracolosa di Justo Villar sulla ribattuta di Salomon Rondon.

Se nel primo tempo le occasioni da gol sono state contate, nella ripresa direttamente non se sono viste ed a mancanza di emozioni sul campo si e’ fatto protagonista il freddo intenso sofferto dagli spettatori sugli spalti e dalle riserve nelle panchine. Il tasso tecnico non elevatissimo delle squadre in campo ha fatto sentire la mancanza del potenziale spettacolo che avrebbero potuto offrire le ‘big’, Argentina o Brasile, rimaste fuori invece clamorosamente ai quarti.

La partita si e’ trascinata ai tempi supplementari dove pero’ si e’ improvvisamente svegliato il Venezuela. Al 3′ Nicolas Fedor ha colpito in pieno la traversa su colpo di testa, ed al 5′ e’ stato Juan Fernando Arango a stampare sulla traversa una potente punizione dalla distanza. Il Paraguay, probabilmente esausto dopo aver sofferto 120 minuti di terrore con il Brasile solo tre giorni fa, e’ rimasto palesemente senza forze, ed e’ stato sovrastato dalla ‘vinotinto’ durante tutti e 30 i minuti extra, riuscendo pero’ a portare la partita un’altra volta ai rigori.

E ancora una volta in questa istanza e’ stato il piccolo Villar a farsi gigante, bloccando il rigore calciato da Franklin Lucera e consentendo ai suoi di approdare alla finale del torneo senza aver mai ottenuto una vittoria.

[stream provider=video flv=x:/www.blitzquotidiano.it/wp/wp/wp-content/uploads/2011/07/flv_110721-103001_20110721_SPO_AT_30.flv embed=false share=false width=475 height=360 dock=true controlbar=over bandwidth=high autostart=false /]