La Costa Concordia a mezzanotte era ancora dritta: ecco le foto

Pubblicato il 18 Gennaio 2012 16:41 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2012 16:42

ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO) – Queste immagini sono tratte da un video registrato dalla motovedetta della Guardia di finanza G104 Apruzzi della sezione operativa navale di Livorno. La diffusione del filmato aggrava la posizione di Francesco Schettino, il comandante della Costa Concordia che è stata speronata dagli scogli di fronte all’Isola del Giglio.

La motovedetta alle 22.35 di venerdì 13 gennaio accosta la Concordia ormai arenata sullo zoccolo profondo 35 metri. Le immagini che seguono, sono state registrate alle 23.58 e la nave è ancora  in assetto e dritta, dunque libera di calare le scialuppe su entrambe le murate. “E’ una posizione ideale per evacuare senza neppure bagnarsi i piedi” spiegherà nel verbale Alessandro Di Lena, uno degli ufficiali della nave.

Schettino però aspetta prima di evacuare la nave e getta le due ancore di prua quando oramai la nave è arenata da tempo. E’ falso dunque che la manovra di cui parla l’ex comandante sia stato un tentativo di mettere in salvo i passeggeri a bordo. Per la Procura è stato solo un tentativo di contenere gli effetti di un disastro ormai consumato. Il comandante viene poi visto da testimoni attendibili su uno scoglio a destra della nave verso le 00,0o e nelle 4 ore successive, dopo aver imbarcato acqua, la Costa Concordia affonda e si posiziona su di un lato.

Ecco alcuni fotogrammi del video che testimoniano il fatto che la nave fosse ancora dritta a mezzanotte: