Cuneo, picchiata e violentata mentre va in bici al parco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 luglio 2015 17:45 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2015 17:52
Cuneo, picchiata e violentata mentre va in bici al parco

(Foto d’archivio)

CUNEO – Fermata, fatta cadere in terra, picchiata, violentata e derubata: la vittima di questo stupro è una donna di 46 anni. Mercoledì 22 luglio intorno alle 10 di mattina stava andando in bici lungo la ciclabile del parco fluviale di Cuneo quando un ragazzo ivoriano di 19 anni l’ha bloccata, buttata in terra, presa a calci e pugni e poi ne ha abusato sessualmente. Alla fine della violenza l’ha anche derubata dei pochi euro che aveva con sé.

Il tutto è avvenuto nel parco deserto, tanto che a nulla sono servite le urla disperate della donna. Per fortuna delle telecamere di sorveglianza hanno ripreso l’uomo, che è stato arrestato poco dopo dalla polizia mentre passeggiava tranquillamente nel centro di Cuneo. Davanti agli agenti ha provato a giustificarsi dicendo di aver commesso lo stupro sotto l’effetto dell’alcol. 

Dopo la violenza la donna è stata ricoverata in stato di choc. E’ ferita ma non è in pericolo di vita. L’uomo si trova in custodia cautelare e verrà processato con rito immediato: nei suoi confronti ci sono “gravi indizi di colpevolezza”.