Dagospia. “Berlusconi a Verdini: hai definito puttanelle donne del cerchio magico”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 febbraio 2015 14:18 | Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2015 14:18
Dagospia. "Berlusconi a Verdini: hai definito puttanelle donne del cerchio magico"

Dagospia. “Berlusconi a Verdini: hai definito puttanelle donne del cerchio magico”

ROMA – Denis Verdini, il grande accusato in casa Forza Italia dopo il flop Quirinale, rimproverato da Silvio Berlusconi. Perché, racconta il Corriere della Sera e rilancia Dagospia, avrebbe chiamato “puttanelle” le donne di Forza Italia più vicine a Berlusconi, quelle del cosiddetto “cerchio magico”.

Così Dagospia riassume la giornata del grande scontro in Forza Italia per come è raccontata dai giornali. Quasi tutti sembrano non aver dubbi sulla effettiva rottura del patto del Nazareno.

Scrive Dago:

5 x 1000

“Dunque “è rottura”, dicono. “Il patto non è più vincolante’. Nella giornata in cui Fitto chiede di azzerare i vertici del partito Toti parla di fine dell’intesa con Renzi. Ma sulle riforme nulla è deciso” (Corriere, p. 2). Il problema è che c’è la guerra totale nel partito azzurro: “La mossa del cerchio magico per mettere all’angolo Verdini. La lite sul ruolo delle fedelissime tra Berlusconi e l’ex coordinatore” (Corriere, p. 3).

Dagospia non rinuncia ad aggiungere un dettaglio colorito, ripreso dal Corriere della Sera

“Pare addirittura, come racconta il quotidiano diretto da Ferruccio de Bortoli, che il Berlusca abbia sgridato il Gran Macellaio toscano per aver definito “puttanelle” le donne del cerchio magico (ma lui nega)”.

Poi ci sono altri giornali quelli che alla rottura del patto non credono e parlano apertamente di bluff:

La Stampa è l’unico grande giornale a dubitare apertamente della rottura: “Forza Italia: ‘Il Patto è rotto’. Ma avanza la tesi: è un bluff. Berlusconi fa la voce grossa per tamponare Fitto e i suoi elettori. Nel partito in tanti credono: è una finta, si andrà avanti come prima” (p. 8). Il Messaggero racconta “la guerra delle quattro bande tra intrighi, blitz e vendette. Cerchio magico, fittiani, cani sciolti e clan Verdini, è tutti contro tutti.