Daniele De Santis mostra cicatrici in testa e sul corpo FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 ottobre 2014 16:05 | Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2014 16:05

ROMA – Daniele De Santis ha ammesso l’omicidio, spiegando di aver sparato a Ciro Esposito perché spaventato: “Mi hanno rincorso in trenta o forse di più. Mi stavano ammazzando”.

Il tifoso della Roma sostiene infatti di aver sparato solo dopo essere stato aggredito da alcuni tifosi napoletani. Una tesi tutta da dimostrare che non lo solleverebbe in ogni caso dalle sue colpe.

Un tentativo, però, di rendere meno pesante l’accusa nei suoi confronti sono le foto che De Santis ha deciso di rendere pubbliche mettendo in risalto alcune cicatrici, frutto della battaglia di quella terribile notte a Tor di Quinto, prima della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina allo stadio Olimpico di Roma.

Le foto che pubblichiamo, sono state postate su Twitter da Stefano Piccheri, giornalista di TeleRoma 56.

 

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other