Danimarca: John Erik Wagner, candidato premier nudo su manifesti elettorali FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2015 10:51 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2015 10:51

COPENHAGEN  –   Il 18 giugno la Danimarca va al voto per le elezioni anticipate. Tra i candidati scesi in campo c’è già un campione di visibilità: John Erik Wagner, candidato indipendente di 52 anni, nato in un distretto della capitale danese, ha pensato bene di tappezzare la città di manifesti che lo ritraggono nudo e con solo un cinturone da cow boy sui fianchi e un cappello in testa.

Wagner non è nuovo ad iniziative clamorose: presentatosi alle Regionali e alle Politiche già dal 2005, si segnalò nel 2013 per una irruzione in uno studio televisivo dove era in corso una tribuna politica. Munito del fido cinturone, protestando per l’esclusione dai dibattiti dei partiti minori, ”Non sono elezioni libere!!!” urlò a più non posso prima di essere portato via dagli addetti di studio.

Due anni dopo ci riprova e questa volta corre per la carica di primo ministro, come è scritto chiaramente sui manifesti. Va detto che esistono altri poster elettorali in cui Wagner posa di tre quarti, completamente vestito e incravattato.

Per chi voglia conoscere qualche punto della sua proposta politica basti sapere che il candidato vuole modificare le regole elettorali, rendere gratuite le visite mediche e dentistiche, modificare sostanzialmente il mercato del lavoro perché tutti abbiano sei mesi di lavoro e sei di vacanza.

In rete naturalmente si son subito scatenati i commenti: ”Bel lavoro Wagner – ha twittato una internauta – ha riempito Copenaghen dei suoi attributi con la scusa di correre alle elezioni” e un altro utente si è chiesto ”cosa abbiano a che fare le nudità di Wagner con il suo programma”. La risposta l’ha fornita un laconico commentatore: ”E’ la Danimarca bellezza”.

(Foto da Facebook)