Dominique Strauss-Kahn, una squillo: “Sesso animalesco. Lui mi faceva male”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 febbraio 2015 13:56 | Ultimo aggiornamento: 10 febbraio 2015 13:56
Dominique Strauss-Kahn, una squillo: "Sesso animalesco. Lui mi faceva male"

Dominique Strauss-Kahn (Lapresse)

LILLE (FRANCIA) – Torna a difendersi Dominique Strauss-Kahn, l’ex presidente del Fondo Monetario Internazionale sotto processo a per sfruttamento della prostituzione. Oggi, 10 febbraio, in aula ci sarà un faccia a faccia con le prostitute che hanno partecipato ai festini a luci rosse organizzati in particolare all’hotel Carlton, mentre Strauss-Kahn ha sempre sostenuto di non sapere che fossero escort.

“Piangevo e dicevo che mi faceva male ma ero consenziente, avevo bisogno di quei soldi”, ha detto una delle prostitute durante la sua deposizione. “Era un rapporto animale, contro natura” è la descrizione fatta dei rapporti sessuali con Strauss-Kahn in quelle occasioni. “Non avevo l’abitudine di quelle pratiche”, ha continuato la prostituta. Lui invece ha ribadito: “Non c’è stata alcuna attività sessuale “sfrenata””.

 

5 x 1000