Don Riccardo Seppia torna libero. Era stato condannato per pedofilia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2015 20:18 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2015 20:18
Don Riccardo Seppia torna libero. Era stato condannato per pedofilia

Don Riccardo Seppia

GENOVA – Don Riccardo Seppia, l’ex parroco di Sestri Ponente (Genova) arrestato per pedofilia nel 2011, è di nuovo libero. Sono infatti decorsi i termini massimi di detenzione preventiva. Seppia sarà ospitato in una comunità ecclesiastica della Lombardia, ci informa il Secolo XIX.

L’ex sacerdote era stato condannato in primo e secondo grado a otto anni e mezzo di reclusione, ma nel novembre scorso la Corte di Cassazione aveva annullato la sentenza, rinviando gli atti a Genova con un nuovo reato: tentati atti sessuali con minorenne e induzione alla prostituzione.

Insieme a don Seppia era stato arrestato anche l’ex seminarista Emanuele Alfano, accusato di induzione alla prostituzione minorile e per questo condannato a cinque anni e tre mesi in primo grado, pena diminuita di un anno in appello. Alfano e Seppia erano accusati di avere, insieme, coinvolto adolescenti provenienti da situazioni di particolare disagio in rapporti sessuali e consumo di droga.

L’inchiesta era partita da Milano dove i carabinieri stavano indagando su un giro di droga spacciata nelle palestre e saune frequentate soprattutto da omosessuali. Ad inchiodare Seppia erano state le testimonianze di alcuni ragazzini. Tra loro anche un chierichetto di 15 anni che aveva raccontato di aver subito, in sacrestia, “attenzioni particolari” del sacerdote, mai sconfinate, però, in atti sessuali veri e propri.

Un altro minore, un ragazzino albanese di 16 anni, aveva riferito di aver concordato con don Seppia un appuntamento in cambio di pochi euro, ma all’ultimo il sacerdote lo aveva disdetto. Era comunque emerso dalle testimonianze che i rapporti sessuali proposti da don Seppia non sarebbero mai stati consumati.