Donna morta su Domiziana: dove sindaco girò video con consigliere-lucciole

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Febbraio 2015 13:31 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2015 18:46
Donna morta su Domiziana: dove sindaco giò video con consigliere-lucciole

Donna morta su Domiziana: dove sindaco giò video con consigliere-lucciole

CASERTA – Il corpo senza vita di una donna di origine africana di circa 30 anni è stato trovato su via Domiziana, a Castel Volturno, in provincia di Caserta. Proprio la via dove il sindaco di Castel Volturno ha filmato le due consigliere che si sono finte lucciole per multare i clienti delle prostitute.

Vincenzo Ammaliato sul Mattino scrive:

“«Correte, c’è una donna distesa a terra che non dà segni di vita». La telefonata è arrivata al 112 questa mattina (3 febbraio, ndr) alle 5. A chiamare, un residente di via Paliziano, una traversa della via Domiziana nei pressi della località di Pinetamare a Castel Volturno. Poco dopo sul posto giungono i carabinieri della compagnia di Mondragone e scoprono che la donna, un’immigrata d’origine africana dell’età di circa trent’anni, è morta”.

La donna non ha documenti con sé e gli immigrati della zona dicono di non conoscerla. Sul corpo della donna non ci sono segni di violenza:

“I carabinieri attendono il risultato delle impronti digitale per poterle dare un nome. Intanto, il capitano della compagnia, Lorenzo Chiaretti, ha fatto sapere che fra le foto segnaletiche in possesso nelle caserme della zona, pare non ci sia alcuna corrispondenza. Tuttavia, la zona dove è stato ritrovato il cadavere, è una di quelle della via Domiziana dove c’è il più alto tasso di lucciole lungo i marciapiedi. Non a caso, il video provocatorio delle finte lucciole realizzato due settimane fa dall’amministrazione comunale fu registrato proprio qui”.