Le donne oggi fanno più sesso che negli anni Sessanta: lo dice uno studio inglese

Pubblicato il 19 Marzo 2010 13:15 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2015 12:43

Uno studio condotto su 3000 donne britanniche di età compresa tra i 18 e i 24 anni ha infatti dimostrato come, in media, abbiano il triplo degli amanti rispetto alle loro coetanee degli 'Swinging Sixties'

Gli anni Sessanta, tra le varie cose, hanno fatto epoca anche grazie alla rivoluzione sessuale che allora ebbe luogo. Eppure, conti alla mano, pare che l’amore libero sia abitudine molto più comune tra le figlie dei figli dei fiori. Uno studio condotto su 3000 donne britanniche di età compresa tra i 18 e i 24 anni ha infatti dimostrato come, in media, abbiano il triplo degli amanti rispetto alle loro coetanee degli ‘Swinging Sixties’.

Il sondaggio, condotto da ICM su richiesta di Lloyds Pharmacy, ha dunque scoperto che le giovani donne della Gran Bretagna di oggi confessano, al giro di boa del quarto di secolo, di aver avuto 5,65 partner. Negli anni Sessanta la media si fermava a 1,67. Molto più trasgressive, da questo punto di vista, sono state le donne degli anni Settanta con 3,72 partner sessuali ‘accumulati’ prima dei 25 anni.

Ma c’è di più. Circa l’8% delle britanniche interpellate dal sondaggio hanno infatti confidato di essere andate a letto con più di 10 uomini prima del loro 25esimo compleanno. I libertini ’60, insomma, sembrano – nel paragone – perdere un po’ della loro mitica aura. Tony Kerridge, del Marie Stopes International, non è per niente sorpreso: paragonare il clima di allora con quello di oggi, dice, è del tutto impossibile. “Sarebbe bello pensare – prosegue – che i giovani di oggi sono più consapevoli riguardo la previdenza sessuale ma i dati suggeriscono che non lo sono”. Una ricerca del Cancer Research Uk ha infatti dimostrato che, nonostante l’avanzamento tecnologico, il numero di donne sotto i 25 anni colpite da cancro cervicale non è diminuito in questo lasso di tempo.