Livorno. Fanno sesso col parroco, poi lo ricattano: arrestati per estorsione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Gennaio 2015 1:56 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2015 2:00
Livorno. Fanno sesso col parroco, poi lo ricattano: arrestati per estorsione

Livorno. Fanno sesso col parroco, poi lo ricattano: arrestati per estorsione

LIVORNO – Prima hanno avuto rapporti sessuali con un parroco della provincia di Livorno, poi lo hanno ricattato tentando di estorcergli dei soldi. Per questo motivo due uomini di 20 e 40 anni, originari della provincia di Lucca, sono stati arrestati il 16 gennaio con l’accusa di tentata estorsione nei confronti del sacerdote.

Secondo le indagini effettuate dai carabinieri, i due uomini infatti avevano cominciato a ricattare il sacerdote minacciandolo di diffondere un presunto video di uno degli incontri se non avesse pagato una somma pattuita.

La vittima, dopo aver pagato le prime due tranche, ha però denunciato tutto ai militari che lunedì sera hanno fatto scattare la trappola per incastrarli. I due si sono presentati all’appuntamento fissato per incassare l’ultima somma, ma hanno trovato ad aspettarli i carabinieri che li hanno arrestati e condotti in carcere a Livorno.

I due, dopo l’udienza di convalida che si è svolta il 16 gennaio, sono stati trasferiti agli arresti domiciliari.