photogallery

Elio Rossitto, sesso in cambio degli esami: condannato a 2 anni e 6 mesi

Elio Rossitto, sesso in cambio degli esami

Elio Rossitto, sesso in cambio degli esami

CATANIA – “Ci facciamo fidanzati 10 minuti e la lode non te la toglie nessuno”: così Elio Rossitto, docente di Economia Politica all’Università di Catania, chiedeva alle studentesse di fare sesso con lui in cambio di un bel voto all’esame o “aiutini” vari. E’ accaduto almeno cinque volte, tante sono le parti offese al processo che lo ha infine condannato a due anni e sei mesi di reclusione, con pena sospesa, e un risarcimento di 5mila euro ciascuno.

Tutto è venuto a galla ad ottobre 2009 quando due studentesse si sono fatte coraggio e hanno denunciato il professore che aveva chiesto loro prestazioni sessuali in cambio del superamento dell’esame.

Ma all’avvio del processo, la quarta sezione penale del Tribunale di Catania ritenne legittima un’eccezione presentata dalla difesa, su una mancata notifica in sede di indagini preliminari, rinviando gli atti alla Procura. I sostituti procuratori Marisa Scavo e Lina Trovato hanno chiesto, dopo avere interrogato Rossitto, nuovamente il suo rinvio a giudizio.

Infine la richiesta di patteggiamento, presentata dai legali dell’imputato, Angelo Pennisi e Attilio Floresta, che è stata accettata dal Gip. Il caso balzò agli onori delle cronache nazionali grazie alla trasmissione di Italia 1 Le Iene che seguì il prof con le telecamere fin dentro la stanza d’albergo assieme a una studentessa che aveva rifiutato le sue avances.

To Top