Erica Garza, la ragazza che non riusciva a fare sesso senza guardare un film porno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 gennaio 2018 7:32 | Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2018 1:44
erica-garza

Erica Garza

ROMA – Erica Garza è una giovane donna di 35 anni che ha raccontato al New York Post della sua dipendenza ventennale dai film porno. Aveva 15 anni quando iniziò, come racconta nel suo libro, “Gettin off”, presentato sul quotidiano Usa.

Da piccola soffriva di scoliosi e per questo indossava un busto ortopedico. Non riuscendo a dormire fino a tardi e presa in giro per il busto dai compagni di scuola, Erica iniziò a trovare una via di fuga nei porno soft-core che davano in tv in tarda serata. Dopo aver perso la verginità a 17 anni, non riusciva a immaginare il sesso senza il sostegno di un film porno: “Mi sentivo a disagio con la persona con cui facevo sesso se non c’era un video hard di sfondo”. Il suo film preferito, in cui due donne venivano umiliate durante un rituale di gruppo da cinquanta maschi dentro a una fabbrica abbandonata.

Dopo il liceo, Erica andò in giro per le Hawaii, Los Angeles, Londra e New York dove iniziò a fare sesso in maniera sempre più rischiosa e violenta, mentre le sue preferenze virtuali tendevano sempre più al porno “hardcore” come la scena nella fabbrica con cinquanta uomini.

Solo verso i 30 anni ha iniziato a realizzare che le sue inclinazioni le impedivano di stringere rapporti con gli uomini. Tutto però ha iniziato a cambiare quando ha incontrato suo marito: “All’inizio della nostra relazione guardavamo insieme i film hard perché ormai mi ero abituata a farlo, ma lui a un certo punto ha voluto che gliene spiegassi la ragione, cosa che nessuno aveva mai fatto.”

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other