Maestre sexy, lap dance, “burlesque”… l’album delle ‘girl’ di Silvio

Pubblicato il 2 Maggio 2012 10:46 | Ultimo aggiornamento: 2 Maggio 2012 14:22

(Foto LaPresse e dal web)

ROMA – ‘Il Fatto Quotidiano’ riporta su due pagine tutto l’album fotografico delle ‘Papi girls‘, o meglio di coloro che a vario titolo sono state tirate fuori nella storia del bunga bunga, o del “bourlesque”, come ha raccontato lo stesso ex premier in Aula durante il processo per concussione e prostituzione minorile. Vediamo nel dettaglio “l’album delle girls di Silvio” come riportato da ‘Fatto’.

Barbara Guerra. Ex de ‘La fattoria’, ex fidanzata di Mario Balotelli, ex inconsolabile causa esclusione dall’Isola dei famosi. Nelle intercettazioni la si sente dire: “C’ho le palle girate perché ieri è arrivata quella con la Mini Cooper che gli ha regalato a luglio, e a me m’ha regalato la Smart a giugno… adesso giuro che gliela chiedo un’altra macchina cioè, vaffanculo! cioè” e riceve da Nicole Minetti questo sms: “Oltre che per le palle bisogna prenderlo per il cazzo. Domani se è aperto vado in un sexy shop e prendo un po’ di cose per me e te: più troie siamo più bene ci vorrà…”.

Imane Fadil. Ora è teste dell’accusa, ieri una delle poche disposte a consolare Emilio Fede. È lei a rincuorarlo quando l’ex direttore del Tg4 si barrica in una stanza per sfuggire alla follia di Katarina Knezevic, ex miss Montenegro ritenuta dalle colleghe olgettine una “pazza pericolissima”. 28 anni, nata a Fez in Marocco. Ha partecipato a “La Grande notte” su Rai2. Prima cena elegante nel febbraio 2010: “Ci accoglie il signor Silvio. Dopo la cena, Minetti e Faggioli si cambiano d’abito e si vestono da suore, con una tunica nera e una croce rossa sul velo. Ballano e a un certo punto si tolgono il vestito, restano in lingerie e cominciano a dimenarsi attorno al palo della lap dance. C’era anche Lisandra Lopez, che non indossava le mutandine e quando si chinava lasciava vedere chiaramente il sedere nudo e anche, diciamo, la parte intima femminile”.

Raissa Skorkina. La Schopenhauer delle olgettine. Ragazza immagineal “Billionaire” di Briatore nel 2005. Italorussa, “modella, indossatrice e showgirl”. Si Berlusconi nelle telefonate dice: “A quell’uomo voglio un bene dell’anima, cioè provo proprio un amore, ecco. È una grande persona”. Lo conosce da dieci anni. Ha partecipato alla cene, senza vedere nulla di strano: “Io sono esperta di politica, oltreché di filosofia. Abbiamo parlato della situazione in Russia e in Italia. Mi ha presa in simpatia e io pure. Lo adoro, non ha bisogno di pagare nessuna donna. È ricco, è affascinante, potente. Figuriamoci se si deve mettere a pagare delle prostitute. Ci sarà stata qualche ragazza furba e maligna che ha cercato di rovinarlo. È come se io vengo a una tua cena e poi dico che tu avevi la droga”.

Marysthell Polanco. Con Ariel Espinosa e Diana Gonzales ha fondato le “Munecas con classe”. Chiama Silvio “Amoreeee”, “tesoroooo”. “Vorrei fare il Bagaglino”.

Manuela e Marianna Ferrera. Emilio Fede, presentandole, nel 2005, aveva tenuto a metterne in chiaro la professionalità: “Una si occuperà del bel tempo, una del brutto”. Da meteorine a meteoriti. Manuela sul suo sito appare mezza nuda e scrive: “Credo nell’amore che ti consuma”. Hanno negato di aver partecipato al bunga bunga.

Michelle Conceicao. Brasiliana, 33 anni. Fu lei ad avvertire Berlusconi, il 27 maggio 2010, che Ruby era in questura. La Minetti portò la “nipote di Mubarak” proprio a casa sua. Ma Michelle nega di essersi prostituita e in una intercettazione accusa Ruby di “mettere nella merda” la Minetti. Accanto ad alcuni nomi di “clienti”, sulla rubrica dell’iPhone scrive “cabrito”. Perché? “In portoghese ‘cabrito’ significa animale, non so spiegare le ragioni per cui vicino a un nome io ho messo il termine ‘cabrito’”. A volte, accanto a nomi di donna, aggiunge “troia”. Ruby compresa. Ancora agli inquirenti dice: “L’indicazione ‘Ruby troia’ non è dovuta al fatto che lei aveva avuto dei rapporti sessuali con lui. Io non so spiegare le ragioni per le quali ho inteso aggiungere al nome Ruby ‘troia’”.

Barbara Faggioli. Bionda sosia di Veronica Lario e Barbara Berlusconi. Sarda, cheerleader di Camera cafè su Italia uno. Appare nel 2011 con un vertiginoso spacco sulla schiena e i capelli neri alla festa di Philippe Plein al William’s di Milano. Slogan sullo sfondo: “Libera la bestia che è in te”. Studentessa universitaria, attenta lettrice di quotidiani. Agitata, chiama Nicole Minetti: “La deficiente (Ruby, ndr) ha ritrattato”.

Eleonora e Imma De Vivo. Fedelissime di Berlusconi. L’ex premier avrebbe effettuato, nel 2011, due bonifici di 72 mila euro complessivi intestati a Enzo De Vivo, e il padre delle gemelle ha confermato. Il bonifico sarebbe però soltanto un aiuto alle figlie “per evitare pettegolezzi”.

Francesca Cipriani. Nata a Popoli nell’84. Ex “Grande Fratello”. Ha vinto “La pupa e il secchione 2”. Attrice in “Un neomelodico presente” e “Vacanze a Gallipoli”. In un’intercettazione la si sente lamentarsi della tirchieria di Berlusconi: “Praticamente mi ha dato uguale alle altre a Ludovica, a Elena… pensavo che magari mi distinguesse un attimo dalle altre, infatti Ale e Ludovica sono entrate insieme in stanza, io sono entrata dopo… da sola, perché pensavo che lui… sì, vabbè, mi ha dato il braccialetto d’oro però, con il diamante. Cavolo. Un diamantino piccino! C’è scritto ‘F’ piccolino d’oro, preferivo i soldi”. Adesso la Cipriani si è riciclata facendo l’inviata di Signorini a “Kalispèra”.

Alessandra Sorcinelli. A colpi di diecimila euro, Alessandra sognava: “A settembre andrò a Los Angeles per tre mesi, come Elisabetta Canalis. Studierò inglese e recitazione. E spero di avere la sua stessa fortuna perché all’estero è più facile emergere, come dimostra la storia di Monica Bellucci”.

Elisa Toti. Senese, 32 anni, domiciliata in via Olgettina al civico 65. A lei Silvio destinava regali seriali (i soliti orologi del Milan) e ricordi non commendevoli. A un’amica, via Skype confessa: “Io mi sento morì, se viene fuori qualcosa mi trasferisco in Cina”. Alla madre, insegnante in congedo di Storia dell’Arte, svela il reale contenuto delle cene a tv e “sanbitter”: “Quando ci siamo noi, fa le quattro tutte le notti, non dorme, sta tutta la notte con noi, una e un’altra”.

Micaela Pribisova. Lei è una delle ragazze di Gianpi Tarantini che al posto del gelato che Silvio Berlusconi ha in mente di offrirle, strappa un passaggio sul volo presidenziale.

Lisandra Silva. È stata la Madre Natura cubana del “Ciao Darwin”. Il suo motto: “Amare la vita è il primo passo per essere felice”.

Cinzia Molena. Ha partecipato a “Grande Fratello”, “Bulldozer”, “Antenna 3”. Una vita spesa per primeggiare nella tivù peggiore.

Roberta Bonasia. Nata a Nichelino. Fugace fidanzata di Berlusconi. Così la fotografa Nicole Minetti: “Tu devi vedere come sono picei-picei, si dicono le cose nell’orecchio, mamma mia…”.

Ludovica Leoni. Trenta anni. Pupa, coloradina, comparsa al “Saturday Night Live”. È lei la ragazza di cui si lamenta la “collega” Francesca Cipriani a proposito dell’avarizia berlusconiana per le ricompense.

Chiara Danese. Altra pentita delle feste innocenti del capo. Racconta del rito della statua di Priapo ad Arcore. Terrorizzata, chiede alla Battilana: “Ma che dobbiamo fare, dobbiamo darla?”.

Dani Samvis. Fidanzata passeggera di Paolo Berlusconi, conosciuto al “Five Diamonds”. Brasiliana. Ora si accompagna a un latin lover milanese.

Florina Marincea. Il suo picco artistico è stato mostrare il seno in barca a Stefano Ricucci. Quando fu eliminata dal programma “La pupa e il secchione”, al suo posto entrò la Marystelle Polanco.

Elena Morali. I modelli culturali a cui si ispira sono Raoul Bova e Michelle Hunziker. L’autoritratto: “Sono una svampita”. Il presente recita: madrina di “Snai Poker”.

Maylin Aguirre. Ha sfiorato la fascia di Miss Mondo 2008. Vista al “Chiambretti Night” prima e avvistata poi a “Domenica In”. Era anche in “Scorie”.

Ambra Battilana. Ora è una “pentita” che ha raccontato il sesso durante i festini ad Arcore: “Berlusconi dietro di noi ci poggiò le mani sui glutei”. Quando se ne va, Emilio Fede tuona e minaccia: “Non pensate di poter fare le meteorine o Miss Italia”.

Marianna Yushchak. Modella ucraina, anche lei olgettina. Al telefono con Mirian Loddo racconta: “Eh, mi ha detto che è incasinato, m’ha detto comunque che cerco di veder… cerco… cerchiamo di vederci la prossima settimana”.

Raffaella Fico. 24 anni, nata a Cercola. Diplomata al Liceo Sociopsicopedagogico. Nel 2008 ha già le idee chiare: “Metto all’asta la mia verginità per un milione di euro. Voglio proprio vedere se c’è qualcuno che tiri fuori questa somma per avermi. Non so che cosa significhi fare sesso”. Calendario per “Max”, valletta per Enrico Papi, favorita di Papi (Silvio). Compagna di Mario Balotelli. In pieno scandalo partecipa all’“Isola dei Famosi”. A fine 2011 partecipa alla sit-com “Così fan tutte”.

Miriam Loddo. Nata a Pescara, scuderia Lele Mora. Un passato a Uomini e Donne. Dialogando con Barbara Guerra, sbotta perché Giuseppe Spinelli – manager di Berlusconi – non la paga abbastanza. Da qui lo stratagemma: farsi rimborsare “tutta una scarrellata di libri”, che “non compro ovviamente”. Definisce Spinelli “stronzo” e “rincoglionito di merda”. Ritiene che le altre olgettine siano troppo venali: “Gli ho fatto (a Spinelli) ‘Guardi io non sono una persona maleducata come tante altre’”.

Albertina Carraro. E’ la figlia di Franco Carraro, presidente della Fgic. Sul suo profilo Fb aveva in bella mostra il logo del Pdl. Secondo le indagini avrebbe ricevuto da Berlusconi 300.000 euro in bonifici. Il suo nome, a differenza di altri, scompare in fretta dai quotidiani. Pare che il padre chiamasse in redazione implorando il silenzio. La nuova vita di Albertina è a fianco dell’industriale farmaceutico Sergio Dompè, miliardario, ex marito di Gabriella e frequentatore indefesso della Costa Smeralda.

Lisa Barizonte. La si sente in una telefonata alla Minetti dire: “Ciao nì, ho preso io tutto (…) Ho preso per te quello di maestra, e poi io anche un’altra, non lo so, come si dice, oh mamma, normale, uno sessi (“sexy”), l’importante è fare qualcosa carina… Tu sei la nostra maestra (…) Se hai magari come si chiama, sai, il sopra per quando una va a letto? Come si chiama? La ventaglia (“vestaglia”) tipo l’accappatoio, quella che metti per stare dentro casa”.

Ioana Visan. Nata in Romania il 29 maggio 1987, abitante pure lei a Milano in via Olgettina 65. “L’Espresso” le ha attribuito il record personale di “53 presenze accertate nella villa di Arcore solo nei primi sette mesi del 2010”. Nella sua residenza milanese è stato sequestrato di tutto: anelli, bracciali, collane, computer, ricevute di incassi e due buste bianche riportanti su un angolo il numero 5 cerchiato. La prima busta era chiusa, la seconda aperta. Entrambe contenevano 5 mila euro.

Iris Berardi. Brasiliana di Forlì, ex Miss car-show. Conosce Lele Mora a 16 anni, frequenta Arcore, scrive lettere a Berlusconi per “non tornare a prostituirsi per il primo arrivato” e gli fa compagnia, minorenne, la notte prima che Massimo Tartaglia gli sfiguri il volto. Poi si iscrive al Cepu e scompare dalla circolazione. A ottobre del 2010, in un sms  scrive: “Sto andando alla festa tesorino, mamma mia è incredibile lo schiffo ke fa il denaro!”.