Euro 2012 in Ucraina a rischio prostituzione, femministe in piazza

Pubblicato il 15 Dicembre 2009 11:10 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2010 13:07

Le attiviste del gruppo “Femen” scendono di nuovo in piazza. Le stesse che tempo fa si erano fatte immortalare con indosso solo la biancheria intima, in mutande,  e con una mascherina antinfluenzale. Le attiviste si erano  fatte anche sculacciare, sempre per protesta, di fronte al Ministero dell’Istruzione. Adesso, le attiviste del gruppo ucraino per la difesa delle donne sono scese in piazza a Kiev proprio nel giorno della presentazione del logo degli Europei di calcio 2012: lo scopo è sensibilizzare l’opinione pubblica a monitorare  il fenomeno della prostituzione, una piaga nel paese e a forte rischio incremento con l’avvicinarsi degli Europei di calcio 2012.