Facebook, Badoo e ChatRoulette, si masturbano in chat e vengono ricattati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 gennaio 2014 14:46 | Ultimo aggiornamento: 24 gennaio 2014 14:46
Facebook, Badoo e ChatRoulette, si masturbano in chat e vengono ricattati

Facebook, Badoo e ChatRoulette, si masturbano in chat e vengono ricattati

VENEZIA – Dopo le denunce di Pordenone il fenomeno dei ricatti a luci rosse si allarga al Veneto. Come riporta il Gazzettino negli ultimi mesi “sono state decine le denunce sporte presso gli uffici della Polizia Postale e delle Comunicazioni veneta per estorsioni connesse a sessioni di video-chat a luci rosse”.

Il sistema è sempre lo stesso. La vittima viene adescata su Facebook, Badoo o Chatroulette da una ragazza avvenente. Poi la chat erotica, i filmati, le video chiamate. Alla fine il ricatto: o i soldi o pubblico tutto.

Dopo pochi minuti infatti, spiega il Gazzettino, la video-chat viene bruscamente interrotta e viene richiesta una somma di danaro affinché il video “a luci rosse” con l’uomo ripreso non venga pubblicato sui più diffusi social network.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other