Facebook cancella la pagina delle Femen, le femministe protestano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Giugno 2013 14:17 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2013 14:26
Facebook cancella la pagina delle Femen, le femministe protestano

Facebook cancella la pagina delle Femen, le femministe protestano (Foto Lapresse)

KIEV – Facebook ha cancellato la principale pagina dedicata al controverso gruppo femminista ‘Femen’, diventato celebre per le dimostrazioni a seno nudo delle sue militanti. E proprio le immagini di nudo sembrano essere alla base della decisione adottata dal social network online.

”Abbiamo una politica molto chiara sulle immagini di nudo – ha spiegato Linda Griffin, una manager di Facebook, al Kyiv Post – e gli amministratori della pagina in questione hanno ricevuto diversi avvisi sul fatto che i contenuti della loro pagina violavano le nostre regole”. Alexandra Shevchenko, una delle fondatrici del gruppo femminista, ha scritto sulla testata online Ukrainska Pravda che Facebook ha cancellato le pagine per ”assurde accuse di pubblicazione di materiale pornografico e di promozione della prostituzione”. Non si è fatta attendere la replica di Facebook. Secondo Griffin, il social network ”non ha assolutamente mosso accuse” di questo genere alla pagina delle Femen.