Federica Pellegrini e Filippo Magnini insieme agli assoluti di nuoto

Pubblicato il 7 Marzo 2012 11:00 | Ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2012 13:05

RICCIONE (RIMINI) – “Oggi solo cuore! Perché saranno dieci anni che gli Assoluti non li faccio bene”. Con questa battuta Filippo Magnini commenta il successo nei 100 stile libero che chiudono la prima giornata degli assoluti di nuoto a Riccione. “Ad inizio stagione ho nuotato molto bene, almeno fino a dicembre quando ho avuto quella settimana di febbre. Adesso non sono scarichissimo e faccio fatica ma l’allenatore mi ha detto: non stai bene ma devi vincere! Qualche giorno fa Luca Dotto volava, oggi forse è andato un può fuori forma (ha chiuso quarto, ndr), ma sono contento per Michele Santucci (secondo, ndr) perché stiamo facendo un percorso insieme. Mi spiace comunque per Dotto”.

Magnini, poi, rivela che a dargli forza c’è anche Federica Pellegrini: “Questi giovani sono forti e se solo sei un po’ fuori forma ti fanno fuori – dice – Sono contento del risultato in chiave di una possibile selezione olimpica, il tempo non è eccezionale ma importante è il risultato”. Poi parlando dei 400 vinti dalla sua fidanzata rivela: “Federica ha nuotato i 400 in 4’4 in allenamento quando io facevo da lepre nei primi cento, con Belotti secondo – riferisce -. Senza nulla togliere alle altre ragazze, lei è di un livello superiore e nuotare da sola un 400 non è facile: all’inizio ha provato a passare forte e forse si è un po’ stancata, perché  ha scaricato solo una settimana, ma lei è forte”. 

Le immagini di Pellegrini e Magnini ai Campionati Italiani assoluti Primaverili di Nuoto. (foto LaPresse):