Finale Ligure, accusati violenza tornano a scuola: torta e striscione per loro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Marzo 2014 13:50 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2014 13:50
Finale Ligure, accusati violenza tornano a scuola: torta e striscione per loro

Finale Ligure, accusati violenza tornano a scuola: torta e striscione per loro

SAVONA – I quattro ragazzi accusati di violenza sessuale da una compagna di scuola tornano tra i banchi. E lo fanno tra gli amici che con tanto di torta e striscione li hanno accolti. I quattro presunti violentatori infatti tornano a scuola per poter seguire le lezioni e non perdere l’anno scolastico, anche se il processo non c’è ancora stato.

Ad accoglierli gli amici e i compagni di scuola che fin dal primo momento si erano schierati contro la presunta vittima. Gli amici infatti non credono alle accuse della ragazzina e per tutti l’aver chiesto scusa, per quello che hanno definito solo “uno scherzo”, sembra essere stato sufficiente a far dimenticare la vicenda.

L’accoglienza però è stata bloccata dal preside dell’istituto alberghiero, che ha ritenuto la festa inappropriata. Poco male per i ragazzi, che hanno spostato così la festicciola a casa di uno degli accusati, che ha l’obbligo di dimora.

Intanto la giovane e presunta vittima ha dovuto cambiare scuola, dopo che tutti le hanno voltato le spalle.