Fox censura i capezzoli del quadro di Picasso: la scelta fa ridere il web FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Maggio 2015 14:14 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2015 14:14

ROMA – Una sorta di “nuvoletta” biancastra ha protetto i telespettatori della rete americana Fox dalla peccaminosa visione dei capezzoli delle donne di un dipinto di Picasso. I quali capezzoli, visto l’autore, sono in realtà parecchio stilizzati, ma nell’America puritana succede anche questo, anche se molti telespettatori tanto normale non hanno ritenuto la scelta del network dando vita a una serie di sfottò in rete.

Lunedì scorso è andato all’asta a New York il dipinto di Pablo Picasso Le donne di Algeri ad una cifra record: 179,4 milioni di dollari. Dovendo dare la notizia gli autori di Fox 5 si sono ritrovati davanti a un dilemma: divulgare l’immagine del dipinto che raffigura donne a seno nudo o procedere a una pudica censura? Chissà se avranno pensato a papa Clemente XIII che per ossequioso rispetto del pudore cristiano decise di coprire (o meglio: evirare) le parti intime delle statue e dei dipinti che riempivano il Vaticano. Nel Settecento.

Chissà se avranno sentito l’eco di ben altri Paesi dove, ad esempio, le immagini femminili di pubblicità o film vengono opportunamente rivestite per non risvegliare gli appetiti maschili e non istigare le donne all’emulazione, Paesi come l’Arabia Saudita dove alle donne non viene nemmeno concesso di guidare la macchina. O forse niente di tutto questo: qualcuno in quei capezzoli ha visto un eccesso e proceduto senza batter ciglio a una censura, goffa e ridicola, e successivamente ampiamente sbeffeggiata online: è sfuggito, oltretutto, un bel paio di natiche in primo piano, talmente stilizzate che il censore non le ha nemmeno riconosciute come tali.