Gb, cacciatori di pedofili in azione: si fingono vittime e fanno arrestare molestatori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2014 15:27 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2014 22:09

LONDRA – Questo breve filmato è il trailer di un documentario dal titolo “Pedophile hunter” (“il cacciatore di pedofili”) che andrà in onda la sera di mercoledì 1 ottobre su Channel 4 in Gran Bretagna. La breve clip mostra il momento in cui un pedofilo arriva nella casa di un bambino che aveva conosciuto online. L’uomo, che nel filmato non appare inquadrato, si era finto anch’esso un bambino.

Stinson Hunter ha 31 anni e vive a Nuneaton, nel Warwickshire inglese, e lavora con il suo team per catturare pedofili su internet. Hunter ha scoperto e fatto incriminare decine di soldati, insegnanti e avvocati che si erano spacciati per minorenni.

In questa drammatica clip, due uomini del team di Hunter entrano in azione e allontanano il sospetto. I due uomini gridano al pedofilo di smetterla e promettono che riusciranno a consegnarlo alla polizia.

Hunter e la sua squadra rintracciano i sospetti attraverso le applicazioni su internet che favoriscono gli incontri. Poi attirano i pedofili nelle case come in questo caso, e li riprendono con telecamere palmari e telefoni cellulari. Il video del pedofilo e i messaggi che ha inviato al minore, vengono poi consegnati alla polizia. Finora, Hunter ha scovato decine di uomini, tra cui soldati, insegnanti e avvocati ed ha contribuito a condannare dieci persone. “Pedophile hunter” è un documentario nato proprio con lo scopo di raccontare il lavoro della squadra formata da Stinson Hunter.