Gb, governo Cameron travolto dagli scandali: sesso, soldi, tradimenti…

Pubblicato il 3 Giugno 2013 14:15 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2013 14:17
governo cameron travolto da scandali: sesso, amani, tradimenti...

David Cameron e la moglie Samantha (Foto Lapresse)

LONDRA – Una misteriosa coppia di amanti rischia di scatenare un terremoto a Downing Street. Il premier britannico, David Cameron, è infatti alle prese con uno scandalo sessuale che potrebbe minare la stabilità del suo governo e avere gravi implicazioni su tutto il partito conservatore. Non bastavano la crisi politica tory, il calo dei consensi, le polemiche sui matrimoni gay, la sfida alla leadership portata avanti dal sindaco di Londra Boris Johnson e l’avanzata dell’Ukip, il partito antieuropeo, populista e xenofobo, che porta via consensi ai conservatori. Ora Cameron è finito nella bufera del gossip, anche se non in prima persona, e proprio mentre si trova a far fronte ad un altro scandalo, quest’altro di più miserabili e riferibili soldi.

Ma procediamo con ordine: a lanciare la bomba di un sexgate ad orologeria che, se venisse rivelato decreterebbe la fine per i Tory, è stato il Mail on Sunday che spiega di non poter fare nomi nomi e date a causa di una restrizione del tribunale che ha imposto il segreto sulla vicenda. Ma l’ordine censorio non li ha fermati dal rivelare che le due persone al centro dello scandalo sarebbero “molto vicine” al primo ministro e molto importanti per la tenuta del governo. Nessuno degli interessati fa parte del governo e ambedue i protagonisti della love-story sarebbero sposati e “di mezza età”.

Lo stesso Cameron, venuto a conoscenza della vicenda, si è detto “sbalordito” tanto da aver convocato una riunione d’emergenza del suo gabinetto. L’edizione domenicale del tabloid si limita a riferire che la relazione si è ormai conclusa. Ma la situazione è stata etichettata “dinamite” e un “pasticcio completo” da fonti del partito. La vicenda, che è giunta all’orecchio del Primo Ministro nelle scorse settimane, secondo il tabloid inglese causerà “grande sofferenza personale per degli innocenti”.

Un altro scandalo a sfondo sessuale, ha toccato invece il vicepresidente del Parlamento, la House of Commons, il conservatore Nigel Evans che è stato arrestato da Scotland Yard perché è sospettato di aver abusato sessualmente di due uomini ventenni tra il luglio del 2009 e il marzo del 2013. La notizia è stata annunciata in esclusiva dal Daily Mail. Evans, gallese, nel 2010 fece coming out dichiarando la sua omosessualità e di essere stanco di “vivere nella menzogna”. Evans però nega le accuse e precisa che non si dimetterà.

Meno misteriosi e più raccontabili sono invece gli scandali di soldi. Il primo ministro era già in difficoltà dopo che venerdì il deputato Patrick Mercer si è dimesso dal posto di capo della maggioranza conservatrice alla Camera dei Comuni perché implicato in uno scandalo di “soldi in cambio di favori”.

Infine, ad aggravare ulteriormente la situazione è saltato fuori un altra grana che coinvolge un conservatore, un laburista e un unionista dell’Ulster, tutti membri della Camera dei Lord che, attirati in una trappola dalla Bbc e dal Sunday Times e indotti in tentazione, erano pronti a fare altrettanto.

Intanto su internet è caccia aperta ai protagonisti della pericolosa liaison amorosa: i più puntano ad una tresca tra la bellissima moglie di Cameron, Samantha Cameron, e il dongiovanni dei tories, Boris Johnson, nonché suo contendente alla leadership del partito. Boris e Samantha sono tecnicamente di mezza età, lui ha 48 anni e lei 42…ma è probabile che il pettegolezzo sia nato proprio dalla rivalità politica.