Gigolò, ma solo con donne giovani. Andrea, disoccupato: “Sesso non con over 50”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Marzo 2013 11:56 | Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2015 14:24
volantino-andrea-gigolò

Il volantino appeso da Andrea (foto ilGazzettino)

PADOVA – Anguillara Veneta, in provincia di Padova, è stata da poco tappezzata di annunci da un ventottenne che offre prestazioni da gigolò, con tanto di numero di telefono e la promessa di “amicizia e compagnia per cena e dopo cena”.

L’idea è venuta ad Andrea, nome che appare sui volantini, un operaio che dopo aver perso il lavoro si è lanciato nella nuova carriera di accompagnatore.

“Perché l’ho fatto? Semplice, sono anch’io una vittima di questo brutto momento che sta vivendo l’Italia – racconta al ilGazzettino.it -. Lavoravo come operaio e sono stato licenziato. Per un po’ ho cercato un altro impiego, diciamo così, normale. Poi ho avuto questa idea. L’ho fatto anche per un senso di trasgressione, sebbene non abbia mai avuto esperienze di sesso a pagamento. Ma ancora, a parte quelle dei giornali, non ho ricevuto chiamate. Stiamo a vedere che succede”.

Andrea ha le idee chiare su come svolgerà il suo nuovo lavoro: “Il sesso sarei disposto a farlo con una donna non troppo anziana. Diciamo dai quaranta ai cinquant’anni. Oltre, assolutamente no. Sono ancora giovane, non mi pare davvero il caso. Al massimo, sarei disposto a offrire compagnia e ascolto. Sono molte le donne cui basta anche una serata a cena per sfogarsi”.

Per Andrea, però, al momento non esiste un tariffario: “Francamente, non ho neanche idea di come comportarmi al primo appuntamento. Magari ci siederemo a un tavolino per un caffè e poi si vedrà”.