Guerre Stellari 7. Una comandante lesbica debutta nella saga

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Marzo 2015 17:03 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2015 17:03
Guerre Stellari 7. Una comandante lesbica debutta nella saga

Guerre Stellari 7. Una comandante lesbica debutta nella saga

ROMA – Per la prima volta un personaggio gay entra nell’universo “ufficiale” di Guerre Stellari: secondo il sito di fantascienza Big Shiny Robot, tra i protagonisti del prossimo romanzo “Lords of the Sith”, in uscita il 28 aprile, ci sarà una comandante lesbica chiamata Moff Delian Mors. Dopo aver popolato le galassie delle specie extraterrestri più varie, la diversità viene accettata tra gli umani con la benedizione della Disney, ha annunciato Shelly Shapiro, editor dei libri di “Star Wars” alla collana Del Rey Books del colosso del libro Random House.

Coppie gay avevano fatto capolino nel mondo allargato di “Star Wars”, non però in quello che la casa di Topolino che nel 2012 ha acquistato la “franchise” da Lucasfilm considera il “canone” ufficiale. Moff Delian Mors ha un ruolo secondario: una promettente ufficiale dell’Impero spedita a pattugliare una zona indesiderabile della galassia poco dopo che sua moglie resta uccisa in un incidente.

“Il peso di queste circostanze fanno sì che la sua vita vada a rotoli al pari di quella professionale. Gli eventi di Lords of the Sith avvengono qualche anno dopo”, si legge nella sinossi ufficiale. “Abbiamo tutte queste specie diverse. Sarebbe sciocco non riconoscere che c’è molta diversità anche tra gli esseri umani”, ha commentato la Shapiro. In realtà, non è sempre stato così. La saga interplanetaria ideata da George Lucas negli anni Settanta ha faticato molto ad aprire le porte delle sue astronavi a un mondo in “technicolor”.

Il cast del primo film della serie, “A New Hope”, composto esclusivamente da attori bianchi, era stato criticato per l’assenza di protagoniste femminili, con l’ovvia eccezione della Principessa Leia, di neri e di altre minoranze. Nell'”Impero colpisce ancora” era stato introdotto Billy Dee Williams nella parte del comandante nero Lando Calrissian, mentre nei prequel Samuel Jackson ha avuto la parte del Maestro Jedi Mace Windu e Jimmy Smits del padre adottivo di Leia Bail Organa. Lupita Nyong’o recita nel prossimo “Star Wars Episodio VII” diretto da J.J. Abrams e in uscita a dicembre: nello stesso film l’attore afro-americano John Boyega diventa il primo “stormtrooper” di colore.