India. Padre la stupra, lei gli strappa pacemaker dal petto con pezzo di vetro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Maggio 2014 11:45 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2014 11:46
India. Padre la stupra, lei gli strappa pacemaker dal petto con pezzo di vetro

Manifestazioni contro gli stupri in India (Foto LaPresse)

NEW DELHI – Ha strappato il pacemaker dal petto del padre con un pezzo di vetro, per assicurarsi che fosse morto. Un omicidio violento dettato dalla rabbia dei ripetuti stupri e violenze sessuali che il padre le infliggeva. La ragazza di 23 anni, Kulvinder Kaur, ha confessato agli inquirenti l’omicidio del padre Daljeet Singh, 58 anni, raccontando anche le violenze subite da quando la madre era morta tre anni prima.

La polizia, intervenuta dopo aver rinvenuto un cadavere in un canale, ha indicato che “l’omicidio è avvenuto nella notte fra il 29 ed il 30 aprile scorsi”. La ragazza ha raccontato di aver atteso che il padre  si addormentasse, la donna ha chiamato due amici che hanno portato una mazza da cricket con cui hanno colpito duramente l’uomo che è svenuto, strangolandolo subito dopo.

Non completamente soddisfatti del risultato raggiunto, ha detto il vice-commissario Ranbir Singh,

“il terzetto ha utilizzato un pezzo di vetro tagliente per squarciare il petto della vittima ed estrarre il pacemaker che gli era stato innestato tempo fa, dando cosi’ maggiore certezza alla morte”.

Quindi, ha concluso il responsabile della polizia,

“hanno legato le gambe ed il collo dell’uomo gettandolo in un canale nell’area di Khayala di Delhi Ovest”.

Qui la polizia lo ha ritrovato, avviando indagini che hanno permesso di ricostruire la vicenda ed arrestare la ragazza ed i suoi complici.