Irene, Obama visita il New Jersey devastato dall’uragano

Pubblicato il 5 Settembre 2011 12:57 | Ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2011 13:06

NEW YORK, 4 SET – Il presidente Barack Obama ha compiuto ieri 4 settembre un giro in New Jersey nelle zone più pesantemente colpite dall’uragano Irene, che la settimana scorsa ha investito la costa Est degli Stati Uniti, dalla Carolina del nord fino al Vermont.

In particolare, il presidente si è soffermato a Paterson, una città di 150 mila abitanti sommersa dalle acque del fiume Passaic, straripato a causa della pioggia torrenziale che ha segnato tutto il tragitto dell’uragano Irene. Accompagnato dal governatore del New Jersey, il repubblicano Chris Christie, ha raggiunto in elicottero Paterson, la terza città più grande dello Stato.

Nei giorni successivi al passaggio dell’uragano, che secondo varie stime ha causato la morte di una quarantina di persone e danni per oltre 10 miliardi di dollari, Obama ha firmato i documenti necessari per la dichiarazione di zone disastrate in New Hampshire, Virginia, Pennsylvania, Connecticut, Vermont, New Jersey, New York, North Carolina e Iowa. Una passo necessario per aprire la possibilità di assistenza finanziaria federale agli Stati interessati.

(Foto AP/LaPresse)