Isis, pilota giordano bruciato vivo: dove vedere il video

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 febbraio 2015 8:57 | Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2015 14:35
Un frame del video

Un frame del video

ROMA – La redazione di Servizio Pubblico ha deciso di pubblicare il video diffuso dall’Isis del pilota giordano arso vivo. Citando una frase del giornalista della Stampa Domenico Quirico (“La coscienza passa sempre attraverso la conoscenza e non la negazione, censura o aggiramento della realtà”) Servizio Pubblico ha così deciso di pubblicare il filmato. Il pilota giordano Muadh al Kaseasbeh era ostaggio dei jihadisti dallo scorso 24 dicembre. Secondo le prime ricostruzioni il filmato risalirebbe al 3 gennaio.  Questo il link per chiunque volesse vedere il video. Blitz quotidiano vi ricorda che queste immagini potrebbero urtare la vostra sensibilità e sconsiglia la visione del filmato a persone sensibili. 

Anche altri siti, come quello del Giornale, hanno pubblicato il video integrale, mentre il Gazzettino ha pubblicato un filmato che, per stessa ammissione della testata, è stato montato in stile hollywoodiano. L’Unione Sarda ha invece deciso di non pubblicare il video con questa motivazione: “La morte tra le fiamme è un film macabro. Ecco perché non lo pubblichiamo. Unionesarda.it è in possesso del video diffuso su internet dallo Stato Islamico, ma ha deciso di non pubblicarlo”.

ATTENZIONE IMMAGINI SCONSIGLIATE AD UN PUBBLICO SENSIBILE