Denver, James Holmes mandò piano della strage a prof. Rifiutato da 3 prostitute?

Pubblicato il 26 Luglio 2012 16:43 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2015 17:09
james holmes

James Holmes (Foto LaPresse)

DENVER – La strage nel cinema di Denver poteva essere evitata: gli investigatori hanno scoperto che James Holmes, accusato di avere ucciso 12 persone sparando all’impazzata in un cinema del Colorado durante la prima dell’ultimo film di Batman, aveva spedito a uno psichiatra, prima della strage, un quaderno con i dettagli del suo folle piano. Il professore però si sarebbe accorto della missiva solo lunedì scorso, ovvero una settimana dopo la strage.

Secondo quanto riporta il sito TMZ.com, inoltre, la polizia starebbe indagando su alcune prostitute che avrebbero rifiutato rapporti con James nell’ultimo mese prima della strage. La sparatoria allora sarebbe da attribuire alla frustrazione del ragazzo?

In particolare la polizia indaga sul profilo di un uomo iscritto al sito Adultfriendfinder.com e che si pensa possa appartenere a James Holmes. Sembra che su quel sito web per adulti, Holmes nei giorni precedenti alla strage sia stato rifiutato da almeno 3 donne che non avrebbero voluto incontrarlo. Secondo una delle donne contattate da Holmes, sembra che il giovane ex brillante studente non fosse alla disperata ricerca di sesso, quanto piuttosto di una chiacchierata. Tuttavia il sito sottolinea che nel profilo egli avrebbe dichiarato di non essere interessato solo all’amicizia, ma anche a dei rapporti sessuali occasionali o incontri di gruppo.