Jessica, la escort più amata dagli italiani: “Guadagno 15mila euro al mese. Faccio di tutto, tranne…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 febbraio 2019 22:33 | Ultimo aggiornamento: 13 febbraio 2019 22:33
jessica escort advisor

Jessica, la escort più amata dagli italiani: “Guadagno 15mila euro al mese. Faccio di tutto, tranne…”

ROMA – “Ho iniziato a 21 anni, poi per due anni ho fatto una pausa di convivenza con un uomo, poi ho ripreso. Dunque faccio la escort da 5 anni. E sono orgogliosa di farlo. Sono una puttana d’alto bordo, curvy e quinta di seno. Abbondante ”. A La Zanzara su Radio 24 parla Jessica, 26 anni, bolognese, la escort che nel 2018 è la più votata dai clienti su Escort Advisor.

La più amata dagli italiani, dicono i conduttori Cruciani e Parenzo: “Ho iniziato quando avevo 21 anni e sono andata a ballare con le amiche in discoteca. Si avvicina questo ragazzo che mi offre da bere, poi ci prova. Io per mandarlo via gli dico: solo a pagamento, 200 euro. Lo dico per sbolognarlo, per gioco. Sparo questa cifra che per me era altissima perché facevo l’apprendista commessa e guadagnavo 800-900 al mese. E lui: non è un problema. Andiamo in macchina, scopiaamo, e mi è piaciuto. Mi si è accesa la lampadina. E sono partita”.

“Poi – dice – ho capito come muovermi. Un appartamento, gli annunci. E dopo un anno l’ho detto alla mia famiglia. Adesso mi vedono felice, e non hanno problemi. Sento mia madre due volte al giorno e le racconto che sono andata con quello, con un altro. Le racconto anche dei dettagli, le cose più strane che possono capitarmi. Per esempio è venuto da me il capo di mia madre. Che è un mio cliente. Mio padre è contento che io sia economicamente indipendente e che ho la mia libertà. Anche mio fratello lo sa, però non era contento perché i suoi amici lo prendevano in giro…”.

“Coi soldi – dice Alessia – mi sono comprata una casa da 300mila euro, una macchina e quello che potete immaginare. Più o meno faccio 15mila euro al mese, e vorrei pagare le tasse. Però gioco anche a pallavolo, prima in serie D e adesso, per avere più tempo ho scelto un campionato di eccellenza. Gioco nello Zinella Bologna di San Lazzaro, e lì lo sanno tutti comprese le mie compagne. Il presidente si chiama Trivellone…”.

“In media faccio cinque clienti al giorno, ma quando sono in tour ne faccio anche dieci. Dunque fate i conti, posso arrivare fino a 2mila clienti all’anno. Lavoro dalle 9 di mattina a mezzanotte perché ho deciso di non fare il notturno. Sono la numero uno perché ci sono pochissime italiane del nord che fanno questo lavoro”. “A me piace il sesso – dice – non lo trovo pesante, non trovo lati negativi. E faccio di tutto tranne le cose più estreme tipo lo scat. Mi hanno offerto di fare porno ma non ho accettato, preferisco io decidere quanti cazzi prendere e dove prenderli”.

Chi viene da te?: “Ho un cliente di 75 anni che viene due tre volte a settimana, e ragazzi di 21. Una volta un cliente mi ha pagato per fare un’orgia con 13 ragazzi. Aveva la fantasia di vedermi scopata da più uomini, mi ha dato 2500 per fare questa serata a Cattolica. Lui guardava e mi ha scopato per ultimo”. “Ho avuto un ragazzo con cui convivevo – dice ancora Jessica – fino a luglio scorso. Ci sono molti vantaggi. Le ferie, le posso prendere quando voglio. Fai l’amore con una top che sa dove mettere la bocca. E comunque scompare la parola tradimento”