Julio Cesar e Claudio Marchisio parlano di sesso: “Una droga come il calcio”

Pubblicato il 20 maggio 2010 16:50 | Ultimo aggiornamento: 4 marzo 2015 19:29

Entrambi convocati per i prossimi Mondiali dai rispettivi ct nazionali, Júlio Cèsar e Claudio Marchisio, posano in esclusiva per un servizio fotografico e rivelano qualche curiosità a Cosmopolitan, il mensile diretto da Anna Bogoni, in edicola nei prossimi giorni.

Il 30enne portiere brasiliano che si definisce “sincero e premuroso con gli amici”, ammette: “Non potrei vivere senza la mia compagna e i miei figli. Li adoro”. E se dovesse scegliere tra sesso e calcio, prontamente risponde: “Entrambi, ciascuno al momento giusto”. Júlio Cèsar non ha interesse ad essere sedotto perchè ammette: “Sono già stato sedotto. E, devo dire, dalla donna giusta”.

Tra i calciatori più bravi e preferiti dalle donne (oltre a Cèsar, compare anche Lucas Neill, Maarteen Stekelenburg e Fernando Llorente) spicca l’italiano Claudio Marchisio, centrocampista 24enne della Juventus, che dice di sè: “Sono un perfezionista nel lavoro, fuori campo invece l’opposto”.

Claudio è sposato e questo è ciò che chiede alla sua partner: “Che sia gelosa di me, che sia seducente e che non cambi mai, visto che la amo così com’è”. “Cosa non sanno gli altri di me? Gioco ore alla Playstation e mia moglie si arrabbia” rivela a Cosmo Marchisio, e confida qual è la cosa più folle che abbia mai fatto: “Dopo una notte in discoteca, per non arrivare in ritardo all’allenamento, ho dormito in auto”.