Kiran Gandhi: maratona senza assorbente “contro i tabù sulle mestruazioni” FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 agosto 2015 23:12 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2015 23:12

LONDRA – Ha corso tutti i 42 chilometri della maratona a Londra senza un assorbente, contro i tabù. Kiran Gandhi è una atleta inglese di origine indiana. Si è preparata e allenata per un anno per correre la maratona che si è svolta venerdì per sensibilizzare contro il cancro.

Ma la sera prima della corsa le è venuto il ciclo. E così ha deciso che era meglio correre per 42 chilometri (un’impresa lunga ore) senza preoccuparsi di un tampone e di un assorbente che invece ha bisogno di essere cambiato con frequenza.

Il sangue era evidente sui suoi pantaloni, ma lei lo ha messo in conto e anzi ha detto di averlo fatto contro ogni tabù: “L’ho fatto per quelle donne che non hanno accesso agli assorbenti, e per tutte quelle che nonostante dolori e disagi vanno comunque a lavorare facendo finta di non avere problemi”.

Kiran Gandhi: maratona senza assorbente "contro i tabù sulle mestruazioni" FOTO

Kiran Gandhi: maratona senza assorbente “contro i tabù sulle mestruazioni” FOTO