Lato b “stimolo sessuale più potente di gambe e seno”. Già dai greci (FOTO)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2014 13:03 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2014 16:09

ROMA – La foto del sedere di Kate Middleton pubblicata da Bild ha incantato milioni di uomini in tutto il mondo. E la domanda sorge spontanea: ma perché la gente è così fissata sul lato B?

I primi sederi, spiega sempre la Bild, nudi fecero capolino sui vasi e sugli affreschi degli antichi greci: eroi, divinità, atleti. Anche chi partecipava alle olimpiadi lo faceva nudo.

Nel medioevo invece il lato B era malvisto. Sui dipinti il diavolo si faceva baciare il sedere dalle streghe. Poi, con la riforma, tutto il corpo delle donne è stato sdoganato, basti pensare all’affresco “Adamo ed Eva”di Raffaello, del 1508, dove i primi esseri umani sono raffigurati al naturale, o anche ai quadri di Peter Paul Rubens e Rembrandt van Rijn. Il sedere ha iniziato la sua marcia trionfale nel mondo della sessualità, in quello dell’arte e nella via delle persone.

Così nel 19° secolo i bordelli di Parigi venivano chiamati “Magasins des fesses” (fesses = glutei). Le donne hanno iniziato a accentuare le loro forme con delle gonne apposite: la moda aveva preso il nome di “faux cul” (sedere falso).

La sessuologa Ingelore Ebberfeld ha scritto che il sedere è “uno stimolo sessuale potente” e a livello di eros è “più forte di gambe e seno”.

Inoltre, al giorno d’oggi, il lato B è davanti agli occhi di tutti, in televisione e nelle pubblicità, “il sedere è ovunque e nonostante questo non siamo ancora stanchi di vederlo”, ha detto il professore Jean-Luc Henning, autore di “Brève histoire des fesses”.