Luka Magnotta, “cannibale” che uccise e smembrò amico si ritiene “non colpevole”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 ottobre 2014 11:38 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2014 11:42

MONTREAL (CANADA) – Luka Magnotta, porno attore gay canadese, è finito nei guai per aver ucciso e mangiato il suo compagno Lin Jun perché non voleva impegnarsi con lui.

Durante le analisi condotte nell’appartamento di Luka Magnotta, gli agenti hanno trovato un materasso e altri oggetti sporchi di sangue. Il porno attore ha ammesso di aver ucciso il compagno, di averlo poi smembrato e di averne mangiato una parte del corpo, le rimanenti sono state spedite per posta in varie scuole del Canada, una indirizzata anche al primo ministro.

Non sei ancora fan della nostra pagina Facebook? Clicca qui

Luka Magnotta ha anche registrato le varie fasi in cui ha sezionato il cadavere per poi condividerle in rete prima di fuggire a Berlino, dove è stato poi arrestato il 4 giugno del 2012.

Luka Magnotta voleva che non restasse più alcuna traccia di Lin Jun a causa del grande dolore che gli aveva inferto. Lo studente di ingegneria cinese, infatti, aveva troncato i rapporto con Luka Magnotta dopo le continue insistenze dei suoi genitori che volevano vederlo sposato e con figli. I parenti dello studente non sapevano fosse gay e per non dare loro un dispiacere il ragazzo ha interrotto la sua relazione.

L’omicidio è avvenuto nel 2012 ma ieri, 2 ottobre, durante il processo, Magnotta ha ammesso di aver smembrato con una smerigliatrice il corpo e di averne conservato i pezzi nel frigorifero. La polizia ha trovato molte tracce di sangue in casa e parte del cadavere di Lin Jun sul letto.

Inoltre l’avvocato Luc Leclair, difensore di Luka Magnotta, ha riferito che nel 2012 al porno attore era stato diagnosticato un disturbo di personalità borderline e che altri psichiatri gli avevano diagnosticato la schizofrenia, e dunque “non penalmente responsabile”.

Adesso starà alla giuria decidere della sua sorte processuale: alle 8 donne e 6 uomini che la compongono dovrebbe anche essere mostrato il video, presumibilmente realizzato da Magnotta, in cui lo si vede uccidere il cinese Lin Jun con un punteruolo da ghiaccio e un coltello.