Maddie McCann, pedofilo prima confessa di averla stuprata e uccisa poi rivela: “Scherzavo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Maggio 2017 21:49 | Ultimo aggiornamento: 17 Maggio 2017 21:49
 Maddie McCann

Maddie McCann

LONDRA – Prima confessa di aver stuprato e ucciso la piccola Maddie McCann. Poi ammette: “Era solo uno scherzo. Ho mentito solo per divertirmi”.

“Ho stuprato e ucciso la piccola Maddie”. È quanto ha confessato Aaron Collins, 31 anni, condannato a 7 anni di carcere e alla castrazione chimica nel Regno Unito per aver commesso (e confessato) diversi atti di violenza su dei bambini, avvenuti nel 2009.

Maddie McCann è la ragazzina scomparsa in Portogallo la sera di giovedì 3 maggio 2007.

La confessione ha spinto gli inquirenti a condurre una nuova indagine. Aaron Collins però ha poi rivelato di aver confessato solo per “gioco”: Maddie, ha poi affermato, non l’ha mai vista né ha mai avuto rapporti con lei, men che meno la ha uccisa. L’uomo ha affermato di aver mentito al solo scopo di “divertirsi”.