Manila Gorio con Nathan Lelli: “inciuci” al largo di Gallipoli FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 luglio 2015 18:50 | Ultimo aggiornamento: 22 luglio 2015 18:50

GALLIPOLI – Paparazzati al largo di Gallipoli Manila Gorio e Nathan Lelli. Lei è una trans amica di Patrizia D’Addario, finita nelle carte del processo Tarantini (ricordate l’amico barese di Berlusconi?), che adesso è manager di vip e vippetti televisivi e si è guadagnata il nomignolo di “Lele Mora trans”. Lui è un ex partecipante al Grande Fratello 11, uscito dopo aver bestemmiato davanti alle camere e poi, secondo quanto scrive Gabriella Sassone su Dagospia,

“finito poi in galera per detenzione di armi. Che lui giustificò così: “Avevo vinto tute le gare di MMA, ovvero violenti combattimenti in stile warriors, ma alla fine fui squalificato per doping a causa di un diuretico preso prima di salire sul ring.

Arrivato a casa trovai ad aspettarmi i Nas che forse credevano di trovare chissà quali sostanze dopanti. Durante la perquisizione sono saltati fuori invece due caricatori pieni di munizioni e armi da guerra che colleziono per pura passione. Così mi hanno arrestato, credendo fossi un criminale”. Al momento Nathan sta scontando ancora la sua pena presso i servizi sociali; pena che a quanto pare non gli impedisce di starsene a mollo in mare e frequentare la sua nuova fiamma”.